Giorni da ricordare

Mentre il 2020 volge al termine, possiamo riflettere e guardare indietro a tutte le sfide che abbiamo affrontato. La pandemia e tutti gli eventi che sono seguiti hanno cambiato le nostre vite in tanti modi. Forse più per alcuni che per altri. Indipendentemente da come ti ha trattato il 2020, siamo tutti d'accordo sul fatto che questo è un anno da ricordare.

Eppure, nonostante tutto, se stai leggendo questo, ce l'hai fatta ... attraverso tutto il caos. E sì, è stato molto difficile per molti di noi. Sappi che c'è qualcosa di buono da vedere da questi eventi che scuotono l'anima.

Ciascuno di questi eventi ci ha insegnato lezioni di vita. Che siamo più forti di quanto pensiamo. Che siamo agili e adattabili. Abbiamo mostrato rispetto per gli altri, sia che si trattasse di una telefonata amichevole, di una donazione di beneficenza o di un atto casuale di gentilezza. Abbiamo dimostrato che in molti di noi esiste una buona natura umana. Mentre entriamo nel nuovo anno, è importante tenere presente che possiamo uscire da quest'anno meglio che mai.

 

Considera queste 9 regole per vivere la tua vita migliore:

Regola # 1 Sii orgoglioso di chi sei.

Ti sei fatto strada attraverso un labirinto di eventi e sei riuscito a trarne il meglio.

Ci siamo adattati a una "nuova normalità", utilizzando le chiamate Zoom per il lavoro, la scuola e gli eventi a distanza sociale. Potresti aver imparato un nuovo hobby, imparato a cucinare o offerto volontario per aiutare

altri durante l'anno.


Regola # 2 Circondati di persone che vogliono il meglio per te e per gli altri.

Apprezza coloro che hanno effettuato il check-in con te durante i blocchi e le distanze. L'isolamento sociale è stato difficile per tanti di noi e abbiamo bisogno di sostenerci a vicenda, quindi sappiamo che non siamo soli e che ci sono persone in questo mondo su cui possiamo contare.


Regola # 3 Riconosci la persona che sei diventato durante quest'anno.

Non preoccuparti per quei pochi chili in più che potresti aver guadagnato. Piuttosto, renditi conto di come la tua compassione ha aiutato gli altri. Forse era un sorriso amichevole verso uno sconosciuto, quello veramente in quel momento, o quella lattina di cibo in più che hai lasciato cadere nella cassetta delle donazioni. Sei diventato più consapevole dei bisogni degli altri e questo è importante. E, se ti sei imbattuto in alcuni ostacoli sulla strada - forse una perdita di lavoro o ti sei stancato delle notizie e hai smesso di guardare la TV - ti sei adattato e hai fatto le scelte che erano meglio per te e va bene. Gestiamo tutti le situazioni in modo diverso e non dovremmo mai confrontarci con gli altri.


Regola n. 4 Prima di criticare ciò che sta accadendo nel mondo, assicurati che la tua vita sia una priorità.

Se non sei soddisfatto di qualcosa o qualcuno, fai un cambiamento; un cambiamento che è giusto per te, un cambiamento che vuoi vedere nel mondo.


Regola # 5 Cerca il significato nelle situazioni della vita, invece della gratificazione immediata

Se ti senti giù o scoraggiato, non prendere dolci o cocktail. Una piacevole passeggiata per il quartiere o il volontariato in un rifugio per animali locale potrebbero farti sentire meglio sia fisicamente che emotivamente.


Regola # 6 Non sei mai troppo giovane o troppo vecchio per imparare qualcosa di nuovo.

Inizia una conversazione interessante con gli amici, ad esempio chiedi loro: "Se potessi cambiare carriera domani, cosa vorresti fare"? Saluta il nuovo vicino. Potrebbe non conoscere nessuno nella zona e potresti scoprire che hanno viaggiato in tutto il mondo o hanno le capacità di uno chef che sono disposti a condividere o insegnare una lingua straniera come secondo lavoro.


Regola # 7 Cerca il miglioramento, non la perfezione. Quando conosci meglio, fai meglio.

Ciò significa che spesso commetteremo errori perché non sapevamo il modo giusto per fare qualcosa. Una volta capito ("conoscere meglio") possiamo cambiare le nostre azioni ("fare meglio"). La vita non è perfetta. Nemmeno noi.


Regola # 8 Sii un eroe! È contagioso!

Forse qualcuno con cui lavori ha difficoltà finanziarie o è stressato da un programma frenetico di gestire il lavoro, affrontare le fluttuazioni degli orari scolastici dei propri figli o non può visitare un genitore in una casa di cura o una vita assistita. Raccogli in silenzio dagli altri e lascia una carta regalo o un cesto di dolcetti da bagno con una nota che ricorda loro di prendersi cura di se stessi. Questo ispirerà gli altri a fare lo stesso.


Regola # 9 Sii fedele a te stesso e rispetta gli altri.

In altre parole, sii sincero. Se ti senti stanco, non vuoi fare qualcosa o accettare un lavoro che sai non è giusto per te, non farlo. Puoi gentilmente rifiutare e fare qualcosa che ti piacerebbe, che si tratti di un sonnellino di mezzogiorno o di un bagno caldo e spumeggiante con un buon libro. Va bene chiudere fuori il mondo per un'ora o due per ricaricarsi e rinfrescarsi. Te lo sei sicuramente guadagnato.


“Questo è il momento per ricordare

Perché non durerà per sempre

Questi sono i giorni

A cui aggrapparsi

Perché non lo faremo

Anche se vorremo

Questo è il momento

Ma il tempo cambierà

Mi hai dato il meglio di te

e ora ho bisogno del resto di te "

 

Questo è il momento - Billy Joel


 

Per idee regalo e per la cura di sé, visita nectarusa.com per sfogliare di tutto, dalle bombe da bagno alle candele profumate agli scrub per il corpo e altro ancora!


Lascia un commento

Tieni presente che i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati